• Premio Margutta La Via Delle Arti
    Premio Margutta La Via Delle Arti
  • Premio Margutta La Via Delle Arti
    Premio Margutta La Via Delle Arti
  • Premio Margutta La Via Delle Arti
    Premio Margutta La Via Delle Arti

Grande successo di pubblico per la decima edizione del “Premio Margutta – La Via delle Arti”, svoltasi a Roma nella Sala della Protomoteca del Campidoglio. Un evento nato per celebrare una strada simbolo della città eterna. Anche quest’anno il premio è stato conferito a protagonisti del mondo della cultura, dell’informazione e dello spettacolo che hanno saputo esprimersi al meglio nel proprio campo, senza dimenticare il sociale, grazie alla collaborazione con ActionAid per la promozione della campagna “Cibo per tutti”.

La cerimonia è stata condotta dalla presentatrice Rai Elisa Silvestrin e dall’attore Manuele Pica. Ai premiati è stata consegnata una scultura ispirata alla celebre “Fontana degli Artisti” di via Margutta, realizzata da Marina Corazziari, scenografa e designer di gioielli, tra le firme più apprezzate del settore.

“Via Margutta è un microcosmo che racchiude in pochi metri arte, forza creativa e produzioni di qualità. Ogni anno cerchiamo di valorizzare questa ricchezza. Il traguardo delle 10 Edizioni del ‘Premio Margutta – La via delle Arti’ è una motivazione per continuare su questa strada. A maggior ragione ora che Roma ha bisogno di fiducia per superare una fase difficile della sua storia”, spiega Antonio Falanga, ideatore del “Premio Margutta – La Via delle Arti”.

 

 

I premiati: a Paola Saluzzi  è stato conferito  il premio per la sezione giornalismo; “Credo il segreto sia amare molto quello che facciamo. Ricordare che non bisogna interpretare un ruolo, ma sapere che chi è a casa, attraverso il nostro lavoro, conosce tutto ciò che ha il diritto di conoscere”. Per la sezione moda, il riconoscimento è andato alla Maison Sarli, che ha annunciato l’apertura di una nuova boutique nel centro di Roma. Amadeus è il vincitore della sezione televisione: “Roma è una città che mi ha portato fortuna per il mio lavoro, ormai vivo qua e non potrei essere più felice di ricevere un premio che è così  legato a questa splendida città”.

C’è stato spazio anche per la fiction, con il premio all’attore Roberto Farnesi: “Sono autore di un nuovo soggetto che ha l’obiettivo di informare i genitori e combattere piaghe come cyber bullismo, omofobia”. Per i media, il riconoscimento è andato a Mario Volanti, presidente del Gruppo Radio Italia: “Il segreto del mio successo è la fortuna di avere collaboratori fantastici. Sono cresciuti nella radio come una vera famiglia”.

Gli altri vincitori sono stati, per la sezione teatro, Geppy Gleijeses che ha ricordato l’attrice Regina Bianchi e l’importanza che ha avuto per la sua formazione e la sua carriera; per la sezione spettacolo Roberta Giarrusso elegantissima, ha confermato le sue doti di simpatia, spontaneità e avvenenza anche durante la premiazione; per la musica Grazia Di Michele marguttiana doc amante dei cortili, dei giardini nascosti e dei gatti che li vivono; per l’arte, l’Associazione Internazionale di Via Margutta a ritirare il premio l’Arch. Laura Pepe che ha confermato l’importanza dell’iniziativa utile alla promozione delle strada, delle sue gallerie d’arte e d’antiquariato; per il cinema infine il premio è stato conferito a Maurizia Graziosi presidente della Società Margutta Digital International, realtà storica che ha sede in Via Margutta, dove si è imposta quale principale fornitore di front e back-end, post-produzione e servizi connessi alle industrie cinematografiche e televisive, per l’Italia e l’estero.

Di particolare rilievo il momento dedicato ad ActionAid: “Abbiamo partecipato a questo evento che si tiene nella Giornata Mondiale dell’Alimentazione per ricordare che è possibile garantire l’accesso universale al cibo. Proprio per questo la nostra campagna si chiama ‘Cibo per tutti’ ha dichiarato Marco De Ponte, segretario generale di ActionAid Italia.

Moltissimi i volti noti dello spettacolo ospiti alla serata, fra questi: Elisabetta Pellini, Sofia Bruscoli, Janet De Nardis, Isabelle Adriani, Gabriele Lazzaro, Alessandro Raffaelli resp. Rel. Istit. di Radio Italia.

Nel corso della cerimonia, sono stati assegnati anche i  Premi Speciali “Italian Style” Anno 2015 ai seguenti protagonisti dell’imprenditoria italiana: l’Azienda vitivinicola Antica Tenuta Pietramore; il liquore “elixir” Anisetta Rosati; Paola Di Bari, presidente del Gruppo BDB;  Antonella e Mariella Donato, fashion designer dell’Atelier Gemelle Donato; Franco Maria Ricci, giornalista e presidente della Fondazione Italiana Sommelier.

L’evento prodotto dalla Together eventi comunicazione è stato organizzato in collaborazione con la P&G Events di Grazia Marino e Paolo Zaccagnino con il supporto delle pierre di Raffaella Naddeo.

Partner dell’edizione 2015: il Margutta RistorArte, Via Pisa 28, I Sentieri di Bacco di Beatrice Trebisacce, Tutti Gusti catering il pastificio artigianale Gusto Fantastico

Il “Premio Margutta – La Via delle Arti” ha ricevuto i patrocini istituzionali dell’Assessorato Roma Produttiva di Roma Capitale, della Regione Lazio e dell’Associazione Internazionale di Via Margutta.

Foto by Carlo Tosti

 

 

 

 

 

La Fontana degli Artisti

…. camminando per Via Margutta, è impossibile non ammirare la fontanella rionale realizzata nel 1927 dall'architetto Pietro Lombardi. Un elemento architettonico unico nel quale sono rappresentati alcuni strumenti che in forma stilizzata rimandano alla attività artistica tipica della via. Da una originale base triangolare si alzano due cavalletti da pittore sulle cui mensole poggiano “due mascheroni”, uno triste l'altro allegro, due figure di ispirazione barocca intende a sottolineare in modo enfatico le alterne fortune della categoria. Una fontana … fonte di creatività nella quale è facilmente riscontrabile la magica atmosfera e l’esclusiva filosofia della “Via”, … fonte di ispirazione per l’ideazione della “scultura” del Premio Margutta – La Via delle Arti, realizzata per l’Edizione 2014 dalla scenografa e designer di gioielli, Marina Corazziari.

 

 

 

MAIN PARTNER